Home

info@sistemix.it

Nel diritto industriale il modello di utilità è una forma nuova di un prodotto industriale che dà al prodotto stesso una particolare efficacia o comodità di applicazione o di impiego. I modelli di utilità sono tutelati da una particolare forma di brevetto, definito brevetto per modello di utilità

I modelli di utilità si distinguono dall'invenzione per il fatto che, nel caso di modello di utilità, manca una vera e propria nuova soluzione ad un determinato problema tecnico. Si distinguono, inoltre, da un'altra tipologia di modelli industriali, definiti nel nostro ordinamento come disegni e modelli, che rappresentano un ritrovato estetico ma anche ergonomico e funzionale.

Più specificatamente le invenzioni sono idee per la soluzione di un problema tecnico suscettibile di applicazione industriale; dal punto di vista ontologico l'invenzione può configurarsi alternativamente come di prodotto, di procedimento o d'uso.

Anche nel modello di utilità vi è la soluzione di un problema tecnico. Si tratta dello specifico problema tecnico di conferire particolare efficacia o comodità di applicazione o di impiego intervenendo sulla forma delle macchine o parti di esse, degli strumenti, degli utensili e degli oggetti di uso in genere.

I modelli di utilità sono rilasciati dall'UIBM; il rilascio presuppone una domanda da parte dell'interessato, la quale dovrà contenere una descrizione sufficiente ad attuare l'invenzione rivendicata. Il titolo è rilasciato senza esame dei requisiti di proteggibilità, ed in particolare senza ricerca delle anteriorità. L'esclusiva ha durata decennale; il termine decorre dalla data della presentazione della domanda.

Vedi anche D.LGS. N° 95/ 2001

http://www.parlamento.it/parlam/leggi/deleghe/01095dl.htm